Giovanni 6,1 “La moltiplicazione dei pani”
Giovanni 1,1 “Il verbo fatto carne”



Gesù, siamo qui riuniti insieme all’anno 2016 e a tutto ciò che possiede, insieme anche a tutti i nostri pensieri, ai nostri sentimenti, alle nostre azioni, a tutte le nostre parole, a tutti i battiti dei nostri Cuori, a tutte le nostre cellule e atomi, siamo in Comunione con tutti coloro che sono in Comunione con Te, e insieme chiediamo di essere Uno in ginocchio dinnanzi a Te, per renderti grazie per quello che Tu hai fatto per noi. Ti chiediamo Gesù di condurci in Spirito dinnanzi al Padre Generatore, per porgerGli un Infinito Grazie PER AVER DONATO TE A TUTTI NOI, PER LA NOSTRA SALVEZZA, LIBERAZIONE E PER FARCI CONOSCERE LA VERITA’.
Noi proveniamo dalla falsità, dalla via separativa - la quale ha creato infiniti universi - e accettiamo di essere parte di tutto questo, ricordando le Parole che Tu Gesù ci ripeti di continuo, e che ci insegni a Vivere:  AMATE I VOSTRI NEMICI.
Oggi con Te Gesù - sebbene ancora non abbiamo la forza di farlo - vogliamo amare i nostri nemici, affinché anche loro possano inginocchiarsi insieme a noi per renderti Grazie.

Ti chiediamo Padre - in nome di Gesù - che oggi i NOSTRI CUORI POSSANO ESSERE ILLUMINATI DAL TUO AMORE, E POSSANO BRILLARE DELLA LUCE CHE PROVIENE DA TE, in modo che per il Nuovo Anno possiamo ESSERE UNA STELLA DI LUCE D’AMORE per portare Luce dove Luce non c’è, per portare un aiuto per i grandi bisogni che si manifestano sempre più verso la fine di questo ciclo, di questo sistema, di questa eternità.
Presentiamo con Fede Viva la Volontà di essere una Stella, una Sorgente di Acqua Spirituale e di Luce Generata, e non essere più una tomba di morte.

Un giorno giunge a Gesù una richiesta di aiuto proveniente da dieci lebbrosi, che Gli dicono: MAESTRO SE TU VUOI, PUOI GUARIRCI! Gesù li guarisce subito e poi li esorta ad andare a fare l’offerta di ringraziamento secondo la loro tradizione.
Solo uno di loro, strada facendo, ha capito quale sia la Vera Guarigione.
La lebbra da cui erano affetti non era una malattia, bensì una forma di aiuto per favorire la ricerca della Verità…infatti essi sono andati a cercare Gesù. La malattia è una Preghiera che - attraverso la sofferenza - può permetterci di cercare e comprendere quello che fino ad ora non siamo riusciti a capire!
La Vera Guarigione, che permette di innalzarsi ad un piano superiore - Spirituale - è la GUARIGIONE DALL’IGNORANZA, che è il NON CERCARE LA VERITA’.
Ecco perché Gesù dice: per ignoranza perisce il popolo mio, per ignoranza rimane in condizioni pietose! Noi infatti - che siamo quel popolo che Gesù è venuto a Salvare - NON CERCHIAMO LA VERITA’, NON VIVIAMO LA VERITA’, E NON SENTIAMO NELLA VERITA’ LA PRESENZA DI COLUI CHE E’ L’AMORE DELL’AMORE!!! Continuiamo invece a recitare nell’illusione, come da sempre abbiamo fatto…e così sprofondiamo sempre più in basso nella menzogna e nelle fitte tenebre!
Solo un lebbroso è tornato a ringraziare Gesù per avergli donato la Vera Guarigione. Gesù aveva trasformato in Luce tutti i suoi errori.
Tutti gli altri lebbrosi - che invece hanno seguito la tradizione - SIAMO NOI!
Oggi ci viene offerta di nuovo la possibilità di trasformare l’ignoranza e quindi ottenere la Guarigione, ma possiamo farlo solo se camminiamo nella Via di Gesù.
Se invece vogliamo continuare ad essere guide di noi stessi, resteremo qui, tra disgrazie e malattie, che vengono come aiuto per prepararci ad andare ad abitare in Cielo, dove non è presente nessuno di questi problemi.

Gesù ripete ad ogni creatura: ti avvenga secondo la tua Fede. Ma dov’è la nostra Fede? Nella ricerca di una guarigione del corpo - per rimanere ancora in questo piano di separazione - o nella Via di Salvezza di Gesù?
La Fede non deve essere una parola vuota, la Fede è Fedeltà alle Parole di Gesù, al Programma di Gesù, al Suo Progetto di Salvezza. LA NOSTRA FEDE DEVE TRASFORMARSI IN UNA POTENZA, cosicché nessuna forza delle tenebre possa fermarla. Noi dobbiamo raggiungere il Cuore del Padre Generatore, e per farlo dobbiamo oltrepassare gli infiniti universi, senza farci fermare da nulla.

E’ necessario quindi concentrarsi per cercare di formare un Corpo Nuovo, un Corpo Spirituale, e smettere di sperare di rimanere quanto più possibile in questa carne ammalata. Con questo corpo materiale non possiamo riuscire a vedere Gesù, né Dio e tantomeno il Padre Generatore…è giunto il momento perciò di cercare la Verità, e la Verità ci donerà un Corpo Nuovo!
LA VERITA’ E’ POTENZA, ed è una Potenza che nessuna menzogna e nessuna debolezza può fermare. Gesù ci ha offerto il Suo Esempio ed ha tracciato la Strada per uscire dalla morte, e poi ci ha detto: tutto quello che ho fatto Io, potete farlo anche voi, se vi staccate dalle illusioni.
Gesù ci ricorda: le mie parole sono Spirito e Vita, e possono aiutarvi a salire sempre più in Alto.
Anche noi dobbiamo divenire Spirito e Vita, e Gesù ci esorta a lavorare per cominciare ad essere già adesso Spirito e Vita, per poi arrivare nel posto che Lui ha preparato per tutti noi.
E’ necessario uscire dal creato, ma per poterlo fare non possiamo lasciare qui tutti i nostri figli interiori, e salire nella Gloria senza di loro…dobbiamo essere strumento per portare in Salvezza - nel piano spirituale - anche tutte le nostre parti, che noi abbiamo creato.

Gesù si è offerto come Strumento: ha vissuto ogni male e lo ha trasformato, TRASFORMANDO LA MORTE IN VITA, PER TUTTI!
Poi ha detto: Padre, tutti li ho portati a Te, tranne quella parte che deve ancora decidere se vuole rimanere in questo mondo…ma non potrà rimanervi per sempre! Infatti Gesù con le Sue Parole ‘Io resterò con voi fino alla FINE DEI TEMPI’, pone un limite alla fine del creato, e perciò - per quanto i tempi di trasformazione delle tenebre possano essere lunghi - verrà giorno in cui non vi sarà più alcuna energia appartenente al negativo.   

Gesù è tornato in mezzo a noi portando la guerra, non perché noi dobbiamo rimanere sempre in guerra, ma perché il male e la separazione devono terminare!
Gesù trasmette a tutti i figli di Dio e a tutti i figli degli uomini che la guerra è necessaria per far cessare l’inganno e l’illusione che continuano a tenerci intrappolati qui.
Gesù esorta tutti: ALZATI E CAMMINA! Ed è camminando lungo la strada che possiamo recuperare ciò che abbiamo perduto. Necessita che ognuno prenda la propria croce e cammini, seguendo l’Esempio di Gesù.

In Comunione con lo Spirito del 2016, assieme allo Spirito del 2017, la Grazia Luce della Verità presente in ogni atomo, chiede al Padre che possiamo tutti essere BENEDETTI CON LA LUCE DEL FUOCO DELL’AMORE, e che questo Battesimo d’Amore sia sempre Luce accesa, predisposta ad essere sempre in Comunione e Fusione per andare avanti fino a divenire Uno. Accettiamo qualsiasi sofferenza si presenti, e la offriamo come Preghiera per poter arrivare quanto prima nel posto che Gesù Padre ha preparato per noi.

Grazie Amore Padre, Figlio e Spirito Santo

Italiano English Français Português Español Deutsch Nederlands Română Srpska