Gesù incontra un giovane e lo invita a seguirlo

Gesù incontra un giovane e lo invita a seguirlo

Gesù incontra un giovane e lo invita a seguirlo

Luca 9,57 “Condizioni per seguire Gesù”.
Gesù incontra un giovane e lo invita a seguirlo.

Gesù ci chiede di seguirlo perché noi stiamo camminando in una via sbagliata, se la nostra strada fosse giusta Gesù ci inviterebbe a procedere più veloci, con più forza, per raggiungere prima la meta della Perfezione…e invece ci dice di seguirlo, perché dobbiamo lasciare la strada in cui siamo.

Seguire Gesù significa impegnarsi per aiutare il nostro prossimo, cercando di trasformare i nostri comportamenti egoistici, la superiorità, la fame e la sete di ciò che ci tiene legati alla materia e alle forze di questo piano.

Quel giovane però dice a Gesù: “Signore, permettimi che io vada prima a seppellire mio padre”, e Gesù subito risponde: “Lascia che i morti seppelliscano i morti, e tu vai ad annunziare il regno di Dio”.

È importante meditare su questi insegnamenti, perché Gesù si è manifestato in corpo fisico per donare Luce, con le Sue Parole e con il Suo Esempio, a tutte le creature incarnate di tutti i tempi.

Gesù, per aiutarci a comprendere, ci porta l’esempio del chicco di grano, che soltanto quando cade in terra e muore, riceve l’energia per innalzarsi e moltiplicarsi verso il Cielo.

Per Gesù non esiste la morte, perché Egli ci ha detto che chi entra in Comunione con Lui anche se è morto Vive, perché solo Lui è la Via d’Uscita, la Verità al di sopra di ogni falsità, la Vita Immortale per trasformare tutte le vite mortali.